Prenota ora
Richiedi Informazioni
Prenota on-line e ricevi i seguenti benefit:
  • Miglior Tariffa Garantita
  • Late check out (su disponibilità)
  • Welcome cocktail all'arrivo
  • Wi-fi gratuito
  • iPad gratuito
×

Roma e l'arte

  • LE STANZE DI RAFFAELLO

    Questo straordinario ciclo di affreschi è il massimo capolavoro di Raffaello Sanzio, ed è stato realizzato dal 1509 al 1520, anno della morte dell’artista. Il ciclo comprende quattro ambienti: 

    Stanza della Segnatura
    Un tempo sede del più alto tribunale della Santa Sede, la Segnatura Gratiae et Iustitiae, è dedicata alla celebrazione del sapere, quindi alla teologia, filosofia, poesia e legge. Memorabili gli affreschi nelle lunette, la Disputa del Sacramento, Virtù e la Legge,  Scuola di Atene, e Parnaso. 

    Stanza di Eliodoro
    Il tema della decorazione di questa Stanza nasce da una sconfitta militare. Nell’estate del 1511, il Pontefice torna a Roma dopo una guerra disastrosa contro i francesi. In un clima di pensante incertezza, Raffaello sceglie un tema decorativo che sottolinei la protezione di Dio concessa alla sua Chiesa in alcuni momenti della storia. I quattro episodi sono: la Cacciata di Eliodoro dal tempio, la Messa di Bolsena, la Liberazione di San Pietro, l’Incontro di Leone Magno con Attila. 

    Stanza dell’Incendio di Borgo
    Questa Stanza è l’ultima che testimonia l’intervento diretto di Raffaello. Il tema degli affreschi è la figura di papa Leone X, e dei suoi predecessori con lo stesso nome, Leone III e Leone IV, raccontata in quattro episodi: l’Incendio di Borgo, la Battaglia di Ostia, l’Incoronazione di Carlo Magno, il Giuramento di Leone III. 

    Sala di Costantino
    Questa Stanza venne commissionata a Raffaello da Leone X nel 1517, ma l’artista fece solo in tempo a preparare i cartoni, morendo nel 1520. Il tema è la vita di Costantino Magno e l’esaltazione della chiesa vittoriosa sul mondo pagano. I quattro episodi sono: Visione della croce, Battaglia di Costantino contro Massenzio, Battesimo di Costantino, Donazione di Roma.

  • LE STANZE DI RAFFAELLO - photo 1

LE STANZE DI RAFFAELLO

Questo straordinario ciclo di affreschi è il massimo capolavoro di Raffaello Sanzio, ed è stato realizzato dal 1509 al 1520, anno della morte dell’artista. Il ciclo comprende quattro ambienti: 

Stanza della Segnatura
Un tempo sede del più alto tribunale della Santa Sede, la Segnatura Gratiae et Iustitiae, è dedicata alla celebrazione del sapere, quindi alla teologia, filosofia, poesia e legge. Memorabili gli affreschi nelle lunette, la Disputa del Sacramento, Virtù e la Legge,  Scuola di Atene, e Parnaso. 

Stanza di Eliodoro
Il tema della decorazione di questa Stanza nasce da una sconfitta militare. Nell’estate del 1511, il Pontefice torna a Roma dopo una guerra disastrosa contro i francesi. In un clima di pensante incertezza, Raffaello sceglie un tema decorativo che sottolinei la protezione di Dio concessa alla sua Chiesa in alcuni momenti della storia. I quattro episodi sono: la Cacciata di Eliodoro dal tempio, la Messa di Bolsena, la Liberazione di San Pietro, l’Incontro di Leone Magno con Attila. 

Stanza dell’Incendio di Borgo
Questa Stanza è l’ultima che testimonia l’intervento diretto di Raffaello. Il tema degli affreschi è la figura di papa Leone X, e dei suoi predecessori con lo stesso nome, Leone III e Leone IV, raccontata in quattro episodi: l’Incendio di Borgo, la Battaglia di Ostia, l’Incoronazione di Carlo Magno, il Giuramento di Leone III. 

Sala di Costantino
Questa Stanza venne commissionata a Raffaello da Leone X nel 1517, ma l’artista fece solo in tempo a preparare i cartoni, morendo nel 1520. Il tema è la vita di Costantino Magno e l’esaltazione della chiesa vittoriosa sul mondo pagano. I quattro episodi sono: Visione della croce, Battaglia di Costantino contro Massenzio, Battesimo di Costantino, Donazione di Roma.

OK

Visitando questo sito, acconsente all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi.
Ulteriori informazioni