Prenota ora
Richiedi Informazioni
Prenota on-line e ricevi i seguenti benefit:
  • Miglior Tariffa Garantita
  • Late check out (su disponibilità)
  • Welcome cocktail all'arrivo
  • Wi-fi gratuito
  • iPad gratuito
×

Da 0 a 7 minuti

  • A 6 MINUTI - CAMPIDOGLIO E MUSEI CAPITOLINI

    Roma è nata qui, sul colle del Campidoglio. La leggenda racconta che fu il dio Saturno a creare il primo insediamento, nel quale furono accolti i Greci guidati da Ercole. Il nome deriva probabilmente dalla testa, “caput”, di un guerriero di nome Tolo o Olo, rinvenuta durante gli scavi per la fondazione del tempio di Giove Capitolino, dedicato a Giove, Giunone e Minerva. In epoca imperiale, sul Capitolium, Augusto edificò un piccolo tempio dedicato a Marte, a cui si aggiunsero altri templi voluti da Tito, Adriano e Marco Aurelio. Il Campidoglio era ormai diventato un luogo di culto e meta delle processioni e dei trionfi.
     
    Nel Rinascimento papa Paolo III decise la sistemazione della piazza del Campidoglio e affidò il progetto a Michelangelo. Al centro dello spazio il grande architetto, scultore e pittore, collocò nel 1539 la statua equestre del Marco Aurelio, realizzata nel 176 d.C. (oggi è una copia, l’originale è conservato nei Musei Capitolini), quindi disegnò una nuova scala di accesso, la Cordonata, che permetteva di salire al colle anche a cavallo. 

    Sulla piazza del Campidoglio si affacciano oggi gli splendidi Musei Capitolini. Possiamo suggerirvi almeno quattro statue “capolavoro”? La Lupa Capitolina, simbolo della città e Mater Romanorum, la Venere Capitolina, il Galata Morente, e Amore e Psiche. Siete amanti di Caravaggio? Non perdetevi la tela del “San Giovanni Battista”, dipinta dall’artista nel 1603. Scendendo dal Campidoglio potete accedere al Foro Romano.

  • A 6 MINUTI - CAMPIDOGLIO E MUSEI CAPITOLINI - photo 1

A 6 MINUTI - CAMPIDOGLIO E MUSEI CAPITOLINI

Roma è nata qui, sul colle del Campidoglio. La leggenda racconta che fu il dio Saturno a creare il primo insediamento, nel quale furono accolti i Greci guidati da Ercole. Il nome deriva probabilmente dalla testa, “caput”, di un guerriero di nome Tolo o Olo, rinvenuta durante gli scavi per la fondazione del tempio di Giove Capitolino, dedicato a Giove, Giunone e Minerva. In epoca imperiale, sul Capitolium, Augusto edificò un piccolo tempio dedicato a Marte, a cui si aggiunsero altri templi voluti da Tito, Adriano e Marco Aurelio. Il Campidoglio era ormai diventato un luogo di culto e meta delle processioni e dei trionfi.
 
Nel Rinascimento papa Paolo III decise la sistemazione della piazza del Campidoglio e affidò il progetto a Michelangelo. Al centro dello spazio il grande architetto, scultore e pittore, collocò nel 1539 la statua equestre del Marco Aurelio, realizzata nel 176 d.C. (oggi è una copia, l’originale è conservato nei Musei Capitolini), quindi disegnò una nuova scala di accesso, la Cordonata, che permetteva di salire al colle anche a cavallo. 

Sulla piazza del Campidoglio si affacciano oggi gli splendidi Musei Capitolini. Possiamo suggerirvi almeno quattro statue “capolavoro”? La Lupa Capitolina, simbolo della città e Mater Romanorum, la Venere Capitolina, il Galata Morente, e Amore e Psiche. Siete amanti di Caravaggio? Non perdetevi la tela del “San Giovanni Battista”, dipinta dall’artista nel 1603. Scendendo dal Campidoglio potete accedere al Foro Romano.

OK

Visitando questo sito, acconsente all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi.
Ulteriori informazioni