Prenota ora
Richiedi Informazioni
Prenota on-line e ricevi i seguenti benefit:
  • Miglior Tariffa Garantita
  • Late check out (su disponibilità)
  • Welcome cocktail all'arrivo
  • Wi-fi gratuito
  • iPad gratuito
×

Da 0 a 7 minuti

  • A 2 MINUTI - PARCO DI COLLE OPPIO E DOMUS AUREA

    Un meraviglioso tesoro di verde e di freschezza, e al suo interno alcuni dei più straordinari tesori di Roma. Questa è la seducente bellezza del Parco di Colle Oppio, che si apre a ventaglio davanti al nostro hotel. Punto di partenza, la Domus Aurea, la villa urbana costruita da Nerone dopo lo spaventoso incendio che devastò Roma nel 64 d.C. La “casa d’oro”, progettata dagli architetti Celere e Severo, era una villa con 300 stanze, piscine e fontane. D’incredibile fascino è la decorazione a grottesche. 

    Nel corso del tempo la Domus Aurea venne completamente interrata, e su gran parte del suo terreno vennero costruite le Terme di Traiano. Della Domus Aurea si perse memoria fino a quando nel XV secolo un ragazzo, cadendo in una fessura sul versante del Colle Oppio, si ritrovò in una strana grotta affrescata. 

    Fu una rivelazione. Ben presto gli artisti, dal Ghirlandaio al Pinturicchio, da Raffaello a Michelangelo, si fecero calare nella grotta per vedere con i loro occhi quella meraviglia. La bellezza della decorazione a grottesche conquistò il gusto del Rinascimento. La prova? Andate a visitare le Logge di Raffaello in Vaticano e sentirete che in questa città la storia non finisce mai. Inutile dirvi che il Parco di Colle Oppio è una magnifica passeggiata, ideale anche per un po’ di jogging di prima mattina. 

  • A 2 MINUTI - PARCO DI COLLE OPPIO E DOMUS AUREA - photo 1

A 2 MINUTI - PARCO DI COLLE OPPIO E DOMUS AUREA

Un meraviglioso tesoro di verde e di freschezza, e al suo interno alcuni dei più straordinari tesori di Roma. Questa è la seducente bellezza del Parco di Colle Oppio, che si apre a ventaglio davanti al nostro hotel. Punto di partenza, la Domus Aurea, la villa urbana costruita da Nerone dopo lo spaventoso incendio che devastò Roma nel 64 d.C. La “casa d’oro”, progettata dagli architetti Celere e Severo, era una villa con 300 stanze, piscine e fontane. D’incredibile fascino è la decorazione a grottesche. 

Nel corso del tempo la Domus Aurea venne completamente interrata, e su gran parte del suo terreno vennero costruite le Terme di Traiano. Della Domus Aurea si perse memoria fino a quando nel XV secolo un ragazzo, cadendo in una fessura sul versante del Colle Oppio, si ritrovò in una strana grotta affrescata. 

Fu una rivelazione. Ben presto gli artisti, dal Ghirlandaio al Pinturicchio, da Raffaello a Michelangelo, si fecero calare nella grotta per vedere con i loro occhi quella meraviglia. La bellezza della decorazione a grottesche conquistò il gusto del Rinascimento. La prova? Andate a visitare le Logge di Raffaello in Vaticano e sentirete che in questa città la storia non finisce mai. Inutile dirvi che il Parco di Colle Oppio è una magnifica passeggiata, ideale anche per un po’ di jogging di prima mattina. 

OK

Visitando questo sito, acconsente all'uso di cookie per fini comprendenti la pubblicità e l'analisi.
Ulteriori informazioni